Festival Internazionale della Zampogna dal 1961

Facebook

AWARDS FESTIVAL   DELLA   ZAMPOGNA

 

Il Premio "Cesare Perilli", celebre musicista e costruttore di zampogne e ciaramelle dell'Italia centrale, è stato istituito in memoria dal figlio Gianni nel 2007 nell'ambito del festival della zampogna di Acquafondata.

 

L'istituzione nell'ambito di questa kermesse è sembrata la collocazione naturale perchè, per Cesare, l'appuntamento del festival della zampogna di Acquafondata era immancabile e gli spettatori attendevano e dimostravano di apprezzare le sue performance che secondo il racconto di chi c'era sembravano sempre innovative e sorprendenti.

 

Il Premio ha il carattere di un "riconoscimento della critica" in quanto viene consegnato  ai musicisti che si siano distinti per lo studio, la padronanza musicale o il lustro dato alla zampogna, da Gianni Perilli, anch'egli musicista eclettico che ha approfondito, sulle orme del padre, lo studio di tale strumento.

 

Chi è Cesare Perilli

Cesare Perilli nasce nel 1920 a Brooklyn (New York) da una coppia di emigranti originari di Villa Latina. All'età di 12-13 anni torna con la mamma e i fratelli a Villa Latina, mentre il padre si stabilisce in Inghilterra. Studia musica da autodidatta, esibendosi con zampogna e ciaramella con le bande locali e come musicista ambulante per le novene di Natale e per le orazioni di S. Antonio in Abruzzo, dove dopo la guerra si recava in bicicletta e dove veniva ricompensato con generi alimentari. Nel 1953 ritorna con la moglie e il piccolo Gianni in America, questa volta stabilendosi a Philadelphia. Qui lavora in una casa musicale riparando strumenti, insegna musica e brevetta uno strumento per suonare contemporaneamente fisarmonica e tromba. Nel 1960 la famiglia torna in Italia, a Villa Latina, dove Cesare apre un negozio di elettrodomestici. Non dimentica però la musica, formando bande per ragazzi anche di musica folkloristica (con zampogne e ciaramelle) e insegnando a Villa Latina, Scapoli e paesi limitrofi. Insieme ai sindaci di Scapoli, Acquafondata e Villa Latina ha contribuito ad avviare i festival nei tre paesi. Cesare Perilli muore a Folgaria, in Trentino, mentre suona la ciaramella la notte di Capodanno del 1985.

 

Le premiazioni

  • Ed. 2013 Cristian Di Fiore
  • Ed. 2012 Decalamus
  • Ed. 2011 Bandancia
  • Ed. 2010 Dionigi Santoro
  • Ed. 2009 Giuliano Campoli
  • Ed. 2008 Giovanni Tommaso e Piero Ricci
  • Ed. 2007 Marco Iamele